Marzo 17, 2018

Dia de los muertos: come si festeggia la ricorrenza dei morti in Messico

dia-del-los-muertos

E’ da anni che faccio una corta spietata al Dia de los muertos, la commemorazione dei defunti in salsa messicana, ed è da anni che rinuncio a una visita in loco per assenza di sufficiente pecunia. Ma come tutti i desideri coltivati a lungo nell’oscurità sono certa che un bel giorno si esaudirà, nel frattempo mi sono concessa un viaggio virtuale in questa tradizione che abbiamo esplorato su Instagram. Ma cos’è il Dia de los muertos? Non è Halloween ma si tratta pur sempre della ricorrenza dedicata ai defunti, festeggiata nello stesso periodo dell’anno in molti paesi del mondo. La particolarità del giorno dei morti in Messico risiede nel modo di festeggiarlo, unico nel suo genere e decisamente meno macabro delle classiche commemorazioni.

Dia de los muertos: origini e curiosità

dia-de-los-muertos

Il giorno dei morti in Messico ha origini antichissime ed è correlato al concetto di morte/rinascita. Questo perché presso le civiltà precolombiane si riteneva che l’ordine cosmico si basasse su un continuo alternarsi di morte e vita. Già allora i defunti venivano festeggiati.

Oggigiorno, per ricordarli, i messicani cospargono le lapidi di decorazioni e realizzano coloratissimi altari, altar de muertos, decorati con foto, sigarette, liquori, oggetti cari al defunto, frutti, semi, calaveras, ovvero teschi zuccherati (trovi la ricetta qui), e ovviamente fiori. Ma non fiori qualunque bensì Cempasùchil, originari del Messico, di colore giallo e arancione, dal profumo particolarmente intenso. La scelta non è casuale: l’odore dei cempasùchil è percepito dalle anime che seguendone la scia riescono, per l’occasione, a tornare a casa.

C’è persino chi si accampa in cimitero per trascorrere la notte accanto ai propri morti, chi prepara surreali picnic, chi accompagna i festeggiamenti con la musica. Per non parlare delle sfilate di scheletri durante le quali uomini e donne sfoggiano make up da urlo.

Se Halloween, e in generale le ricorrenze di commemorazione dei defunti sparse per il mondo, sono contraddistinte da atmosfere macabre e cupe, il Dia de Los Muertos in Messico è coloratissimo, vivace, ironico, divertente. A dimostrazione che la morte può essere vissuta in modo sereno. Infatti questa è un’occasione speciale, durante la quale i vivi possono mettersi in contatto con i propri cari defunti, perché mai viverla con tristezza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *