CHI

Benvenuti, mi chiamo Laura De Rosa, sono un’illustratrice e Mirabilinto è il mio mondo di mondi dove tutto è possibile. Qui vi capiterà di smarrire la strada inseguendo Bianconigli, di viaggiare in luoghi invisibili e inaspettati e di scoprire realtà improbabili. Perché nulla è come è e tutto è come non è.

ILLUSTRAZIONI

Mi hanno sempre detto che fantasticare non è cosa buona e quasi quasi ci credevo. Per fortuna ci sono luoghi inaccessibili dov’è possibile custodire di tutto. Ed è lì, in quegli angoli nascosti, che ho  continuato a dedicarmi all’attività più appassionante e improduttiva che ci sia al mondo.

Col passare degli anni, dopo diverse peripezie alimentate dal fantastico che c’è in me, ho deciso di dargli una forma e oggi, con le mie illustrazioni, cerco di rendere la fantasia in qualche modo tangibile. Impossibile riuscirci completamente perché detesta essere decifrata e ingabbiata, ma qualche traccia arriva fin qui, e il suo profumo inebriante ti trasporta in un battibaleno ovunque tu voglia andare.

Io la cavalco spesso, senza meta, e adoro quella sua capacità di spargere magia ovunque si posi, di farti oltrepassare orizzonti impensabili e trasportarti in luoghi normalmente inaccessibili. E’ lei a far sì che l’etichetta di quella tisana, di quel sapone o di quella candela naturale inizi a odorare di ali di fata. E la copertina di quel timido libro, finalmente pronto per uscire allo scoperto, ne sveli con delicatezza il succo prelibato. Grazie alla fantasia il manifesto di uno spettacolo si insinua nei sogni dei passanti e l’articolo di un magazine suscita emozioni prima ancora delle parole.

Ecco, la fantasia fa tutto questo e molto altro ancora. Se hai bisogno di aiuto per il tuo progetto scrivimi, sarò lieta di coinvolgerla per dare vita alla tua mirabilintica idea. La mia mail é: lauraderosa1706@gmail.com

LA MIA MIRABILINTICA STORIA

Fin dall’adolescenza il mio animo irrequieto mi ha condotta in giro per il mondo alla scoperta di “me stessa”. Dopo essermi persa e ritrovata, persa e ritrovata e persa ancora, mi sono innamorata della cultura rom e dell’Est europa. Nel frattempo ho conseguito una laurea in Beni Culturali, ho lavorato in diversi circhi come fotografa, e ho scoperto gira che ti rigira cosa desideravo fare nella vita.

Oggi ispirata da viaggi reali e fantastici, dal folclore, da una vita multietnica e dall’inappagabile curiosità che mi spinge continuamente a inseguire Bianconigli, immagino e unisco mondi contaminando stili, esperienze, culture, storie.Se non avessi scelto la strada dell’arte, probabilmente avrei fatto l’antropologa!