CHI

Benvenuti, mi chiamo Laura De Rosa, sono un’illustratrice e questo è il mio mondo di mondi, Mirabilinto, dove inseguo Bianconigli, viaggio in luoghi inaspettati e mi perdo in labirinti.

Qui nulla è come è e tutto è come non è.

ILLUSTRAZIONI

Vivo sospesa tra fantasie, sogni, fiori e creature misteriose. E per dare vita alle mie illustrazioni chiudo gli occhi affidandomi all’immaginazione.

A chi mi rivolgo? Principalmente a riviste creative, artigiani, negozietti dall’anima naïf-bohémien, autori di favole, erboristi fantasiosi, case editrici per l’infanzia, aziende vivaci e curiose, spiriti liberi accomunati dalla voglia di unicità e dal desiderio di distinguersi con qualcosa di speciale, alternativo, originale.

Poco importa che si tratti di un logo o di un manifesto, di un’etichetta per un prodotto o di un’illustrazione editoriale, di una copertina o di un intero libro, posso fare di tutto purché la fantasia sia a briglie sciolte.

Quale tecnica uso? Dipende dai casi. Realizzo le illustrazioni sia a mano che in digitale, mescolando tecniche diverse.

Hai bisogno di aiuto per il tuo progetto? Scrivimi, sarò lieta di collaborare con te e coinvolgere i miei amici invisibili per dare vita alla tua mirabilintica idea. La mia mail é: lauraderosa1706@gmail.com

ABITI E ACCESSORI MIRABILINTICI DAL MONDO

abiti-mirabilintici

Disegno abiti e accessori realizzati da sarti conosciuti durante i miei viaggi, pensati per donne cosmopolite con uno sguardo nuovo sul mondo, orientato alla valorizzazione delle diversità etniche, culturali, artigianali. 

Innamorata dell’abbigliamento folk, così ricco di storie, simbologie, esperienze, ho voluto dare vita a una linea di abiti e accessori unici ed eclettici, coinvolgendo sarti di tanti paesi diversi che possono così far conoscere al mondo la bellezza dell’artigianato locale.

Gli abiti e gli accessori mirabilintici coinvolgono i sarti nel processo creativo, lasciandoli liberi di rivisitare ogni modello a modo proprio e di scegliere le stoffe più adatte, nell’ottica di una vera collaborazione fra popoli.

Chi indossa un abito o un accessorio mirabilintico oltre a non passare inosservata, dato che si tratta di pezzi dallo stile inconfondibile, contribuisce in modo concreto alla creazione di ponti fra mondi e alla valorizzazione dei saperi artigianali del mondo.

Clicca qui per curiosare tra gli abiti mirabilintici dall’anima multietnica.

LABORATORIO PICCOLI ESPLORATORI

collage-burkina-faso

Il laboratorio dei piccoli esploratori in collaborazione con l’animatrice per l’infanzia Albicocca è rivolto a scuole, biblioteche, librerie, associazioni ed enti privati e/o pubblici e a bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

Il percorso da noi proposto è articolato in 5 incontri dedicati a cinque paesi del mondo, uno per continente (Messico, Burkina Faso, Germania, Australia, India), durante i quali i piccoli esploratori viaggeranno alla scoperta di curiose tradizioni, leggende, usi e costumi di altri popoli. Per ogni destinazione si confronteranno con diverse forme creative, stimolandone le capacità espressive e immaginative, come illustrazione, tecniche decorative, carta pesta, teatrino delle ombre ecc.

L’obiettivo del laboratorio è aprire i bambini a nuove possibilità creative, far accrescere in loro il piacere della lettura animata, stimolando la loro fantasia e allenandone l’attenzione non passiva. Ma anche far nascere in loro la curiosità verso altre realtà etnico-culturali, per viverle come un’opportunità e per accendere dentro di loro una scintilla che li guidi verso un mondo sempre più multietnico.

Per avere maggiori informazioni sul laboratorio, per richiederlo nella tua zona, per costi e altre curiosità scrivi una mail a: lauraderosa1706@gmail.com

LA MIA MIRABILINTICA STORIA

Fin dall’adolescenza il mio animo irrequieto mi ha condotta in giro per il mondo alla scoperta di “me stessa”. Dopo essermi persa e ritrovata, persa e ritrovata e persa ancora, mi sono innamorata della cultura rom e dell’Est europa. Nel frattempo ho conseguito una laurea in Beni Culturali, ho lavorato in diversi circhi come fotografa, ho avuto un figlio e ho scoperto gira che ti rigira cosa desideravo fare nella vita.

Oggi ispirata dai miei viaggi, dalla mia vita multietnica, dalla mia sfrenata fantasia popolata di creature misteriose e dall’inappagabile curiosità che mi spinge continuamente a inseguire Bianconigli, immagino il mondo che vorrei attraverso l’illustrazione e la creazione di abiti e accessori multietnici che nascono da autentiche contaminazioni di stili, esperienze, culture, storie. Se non avessi scelto la strada dell’arte, probabilmente avrei fatto l’antropologa!