CHI SONO?

foto

Prima dei 30 anni il mio animo irrequieto mi ha condotta in giro per il mondo alla scoperta di “me stessa”. Dopo essermi persa e ritrovata, persa e ritrovata e persa ancora, mi sono innamorata della cultura rom e dell’Est europa. 

Nel frattempo ho conseguito una laurea in Beni Culturali, ho lavorato al circo come fotografa, sono rientrata al paese natale, ho avuto un figlio e ho scoperto gira che ti rigira cosa desideravo fare nella vita.

Oggi illustro viaggi reali e immaginari esplorando tradizioni, costumi folcloristici, simboli, leggende e strani rituali del mondo. 

Amo le contaminazioni etniche-culturali-stilistiche-artistiche. Adoro esplorare mondi assecondando la mia vocazione da antropologa mancata. Mi diletto a osservare e dipingere stranezze, erbe, insetti e oggetti che “destano meraviglia”.  Sono affascinata dai misteri, dai fantasmi, dai giardini segreti, dai labirinti, dai fiori, dal folclore, dalla sacralità.

Dimenticavo… il mio nome è Laura. 

Mirabilinto cos’è, dov’è, com’è?

Mirabilinto è un Carnet de Voyage dall’anima multietnica popolato da illustrazioni dedicate al folclore di vari paesi. Ma è anche un Cabinet de curiosités virtuale che pullula di erbe, curiose creature, fotografie, oggetti decorativi dai destini intricati, abiti che profumano di terre lontane.  

Ogni creazione è una contaminazione di mondi reali e immaginari, di stili diversi che spaziano dal surrealismo all’arte folk e naif, un mix di colori e materiali multietnici, che nasce dal di dentro ma si lascia influenzare dal di fuori, promuovendo il Melting Pot nel senso più ampio del termine.